Da "Lab" a "Love". Nel nome cambia una parola e “Torino City Lab”, il progetto che fa di Torino un laboratorio urbano di innovazione, diventa anche uno strumento per aiutare la comunità cittadina ad affrontare i disagi e le difficoltà dell'emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Con questo obiettivo nasce “Torino City Love”, un’iniziativa di solidarietà digitale e di innovazione - presentata venerdì 13 marzo in conferenza stampa virtuale dalla sindaca Chiara Appendino e dall’assessore Marco Pironti - che chiama a raccolta i partner tecnologici della Città di Torino per offrire risorse, azioni e competenze a supporto di cittadini e imprese del territorio in questo periodo di difficoltà conseguenti all’emergenza sanitaria.

“Il motivo per cui si è pensato di dare vita a “Torino City Love” – hanno spiegato la prima cittadina e il responsabile delle politiche comunali per l’innovazione e smart city - è quello di fare leva su innovazione, tecnologia e servizi dei partner di Torino City Lab per aggregare e mettere a disposizione delle risorse gratuite in alcune specifiche aree cittadine dove si rilevano forti criticità”.

Gli ambiti di azione di “Torino City Love” riguardano scuola e lavoro, salute, servizi digitali e formazione e potranno contare su risorse e servizi messi a disposizione gratuitamente da grandi aziende come TIM, CISCO e MICROSOFT.

Le informazioni dettagliate sui servizi messi a disposizione, sulle modalità per usufruirne e su cosa fare per aderire all’iniziativa sono disponibili nella sezione web del nostro sito: www.torinocitylab.com/TCLove